Utenti online

Abbiamo 18 visitatori e nessun utente online

Alla riscoperta del latino. A Savignano l’Accademia dei Filopatridi sta lavorando alla tredicesima edizione del concorso di lingua latina. E’ finanziato dall’accademico cavaliere maestro Giuseppe Pino Buda presidente della Sidermec di Gatteo, specializzata nel commercio di banda stagnata, grazie alla sensibilità per la lingua dei padri. Il concorso, a cadenza biennale, è riservato agli studenti che frequentano il 2°, il 3° e il 4° anno degli istituti di istruzione superiore, nei quali, secondo gli ordinamenti vigenti, viene insegnata la lingua latina. Possono partecipare giovani residenti in Emilia-Romagna, Repubblica di San Marino, Marche, Toscana, Umbria, Abruzzo, Veneto e Lombardia. Scopo è  contribuire a riaccendere l’interesse dei giovani per la lingua latina. Alla prima edizione del concorso parteciparono quasi una cinquantina di giovani studenti e all’ultima, due anni fa, oltre 400. Per l’edizione 2013 in questi giorni l’Accademia dei Filopatridi sta inviando 1.000 bandi a istituti (dirigenti scolastici e insegnanti) e ai vari uffici scolastici provinciali. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro il 13 aprile prossimo alla segreteria del XIII° concorso di lingua latina presso la Rubiconia Accademia dei Filopatridi piazza Borghesi 11- 47039 Savignano sul Rubicone. Informazioni tel. 0541-945107, fax: 0541-937738, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , sito www.accademia-rubiconia-filop.org  La partecipazione al concorso è gratuita. Fra l’altro il concorso di latino della Filopatridi è stato inserito nel circuito delle Olimpiadi di lingue classiche indetto dal Ministero per l’istruzione, cui vengono segnalati i vincitori che diversamente non potrebbero parteciparvi . In palio per i primi classificati di ciascuna delle due sezioni (studenti di II e, insieme, quelli di III e IV) ci saranno 520 euro, 365 per i secondi, 260 per i terzi e 52 dal quarto all’ottavo e diplomi di merito. Tutti i concorrenti riceveranno il diploma e l’attestato di partecipazione. La prova consiste nella traduzione dal latino di un brano di autore classico e avrà luogo domenica 21 aprile alle 9.30 presso la scuola media Giulio Cesare. La premiazione avverrà in giugno nel corso di una solenne tornata accademica. Ermanno Pasolini