Utenti online

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online

VINCITORI 2015
Abitano a Jesi di Ancona e a Cento di Ferrara i giovani studenti amanti del latino che hanno vinto a Savignano le rispettive sezioni della XIV edizione del concorso di Lingua Latina, a cadenza biennale. In gara circa 350 giovani del 2°, 3° e 4° anno dei licei classico e scientifico dove naturalmente si insegna latino. Il concorso è stato finanziato da Giuseppe Buda presidente della Sidermec di Gatteo, specializzata nel commercio di banda stagnata, grazie alla sua sensibilità, per la lingua dei padri. Buda è accademico onorario della Filopatridi. In palio per i primi classificati di ogni sezione c’erano 520 euro, 365 per i secondi, 260 per i terzi e 52 dal quarto all’ottavo. Saranno premiati in una tornata accademica speciale domenica 14 giugno e i premi saranno consegnati da Roberto Valducci presidente della Filopatridi. Questi i vincitori e i licei di appartenenza. Per la prima sezione prima classificata Maria Elisabetta Poluzzi (Liceo Cevolani di Cento di Ferrara); 2° Luca Sgolastra (Istituto Corridoni Campana di Osimo di Ancona), 3° Luca Aldini (Liceo Formiggini di Sassuolo di Modena), 4° posto ex aequo: Costanza Antonuzzi (Liceo Beccaria di Milano), Francesco Olivo (Liceo Minghetti di Bologna), Francesca Chetta (Liceo Formiggini di Sassuolo di Modena), Alessandro Mingozzi (Liceo Minghetti di Bologna) e Federico Ammirabile del Liceo Torricelli di Faenza). Nella seconda sezione ha vinto Mirko Donninelli (liceo classico Vittorio Emanuele II di Jesi di Ancona) che nel 2013 si era aggiudicato il quarto premio nella prima sezione; 2a Elisa Marchiori (Liceo Brocchi di Bassano del Grappa di Vicenza) che nel 2013 aveva vinto il primo premio; 3° Eric Tremolanti (Istituto XXV Aprile di Pontedera di Pisa), 4° posto ex aequo: Lucia Poli (Liceo Machiavelli di Lucca), Francesca Magarotto (Liceo Giulio Cesare di Rimini), Anna Iriti (Liceo Machiavelli di Lucca), Ilaria Mazzotti (Liceo Dante Alighieri di Ravenna), Elisabetta De Felice (Liceo Tito Livio di Milano). Il concorso di latino della Filopatridi è stato inserito nel circuito delle Olimpiadi di lingue classiche indetto dal Ministero per l’Istruzione, cui vengono segnalati i vincitori che diversamente non potrebbero parteciparvi. Per questo il concorso di latino della Filopatridi, si è svolto con largo anticipo rispetto agli anni passati, proprio per dare modo, a chi ha vinto, di accedere alla quarta edizione delle Olimpiadi che quest’anno si svolgeranno a Roma dal 12 al 15 maggio. 

 

Latino "boom"
Il latino affascina sempre di più i giovanissimi. E’ un vero e proprio exploit quello che sta accadendo a Savignano dove all’Accademia dei Filopatridi sono già arrivate oltre 300 domande di partecipazione alla quattordicesima edizione del concorso di lingua latina. Domande stanno ancora giungendo a Savignano in piazza Borghesi 9 presso la sede della Filopatridi. La prova è in programma domenica 22 marzo dalle 9.30 alle 13 con svolgimento nelle aule della scuola media Giulio Cesare in via Galvani. Durante il concorso l’Accademia dei Filopatridi potrà essere visitata dai genitori e insegnanti che accompagnano i giovani concorrenti. Il concorso è finanziato dall’industriale Giuseppe Pino Buda, accademico, presidente della Sidermec di Gatteo, specializzata nel commercio di banda stagnata, che ha dimostrato sempre grande sensibilità per la lingua dei padri. Il concorso, a cadenza biennale, è riservato agli studenti che frequentano il 2°, il 3° e il 4° anno degli istituti di istruzione superiore, nei quali, secondo gli ordinamenti vigenti, viene insegnata la lingua latina. Le domande sono arrivate da città e paesi dell’Emilia-Romagna, Repubblica di San Marino, Marche, Toscana, Umbria, Abruzzo, Veneto e Lombardia. Scopo è quello di contribuire a riaccendere l’interesse dei giovani per la lingua latina. Alla prima edizione del concorso parteciparono quasi una cinquantina di giovani studenti e, all’ultima, due anni fa, 350. Informazioni tel. 0541-945107, fax: 0541-937738, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Il concorso è gratuito. In palio per i primi classificati delle due sezioni (studenti di II e, insieme, quelli di III e IV) ci saranno 520 euro, 365 per i secondi, 260 per i terzi e 52 dal quarto all’ottavo e diplomi di merito. Tutti i partecipanti riceveranno il diploma e l’attestato di partecipazione che potrà servire per l’accumulo dei crediti formativi. La prova consiste nella traduzione dal latino di un brano di autore classico. La premiazione avverrà domenica 14 giugno nel corso di una solenne tornata accademica. Il concorso di latino della Filopatridi è stato inserito nel circuito delle Olimpiadi di lingue classiche indetto dal Ministero per l’Istruzione, cui vengono segnalati i vincitori che diversamente non potrebbero parteciparvi. Per questo il concorso di latino della Filopatridi, si svolge con largo anticipo rispetto agli anni passati, proprio per dare modo, a chi vince, di accedere alla quarta edizione delle Olimpiadi che quest’anno si svolgeranno a Roma.