Utenti online

Abbiamo 25 visitatori e nessun utente online

CONCORSO DI LINGUA LATINA “CERTAMEN CAESARIANUM AD RUBICONEM”
XIII EDIZIONE 2013 

VINCITORI

I^ Sezione:

  • 1° Premio - MARCHIORI ELISA - Liceo Brocchi di BASSANO DEL GRAPPA - Euro 520,00;
  • 2° Premio - SALVAGGIO GINEVRA - Liceo Classico A. Manzoni di MILANO - Euro 365,00;
  • 3° Premio – ROSSI LORENZO - Liceo Classico G.Cesare/M.Valgimigli di RIMINI - Euro 260,00;
  • 4° Premio ex aequo - Euro 52,00

- DONNINELLI MIRKO - Liceo Classico Liceo Classico Vittorio Emanuele II di JESI; 

- BARBIERI ANDREA - ISISS Cicognini/Rodari di PRATO;

- RAMOLINI MONICA - Liceo Classico C. Beccaria di MILANO;

- OLIVETI MARCO - Liceo Classico C. Beccaria di MILANO;

- DE FELICE ELISABETTA- Liceo Classico Tito Livio di MILANO.

 

 

II^ Sezione:

  • 1° Premio - MONARI EUGENIO - Liceo Classico M. Minghetti di BOLOGNA - Euro 520,00;
  • 2° Premio - RAVIZZA DELIA - ISISS Cicognini/Rodari di PRATO - Euro 365,00;
  • 3° Premio - COPPINI GIACOMO - Liceo Classico F. Petrarca di AREZZO - Euro 260,00;
  • 4° Premio ex aequo - Euro 52,00

- VANNI LEONIDA - Liceo Classico G.Cesare/M.Valgimigli di RIMINI;

- LAGHI CAROLINA - Liceo Classico G.B. Morgagni di FORLI’;

- TOPAZOVIC DENIS - Liceo Classico M. Gioia di PIACENZA;

- PIERSANTI ANNALISA - Liceo Classico Liceo Classico Vittorio Emanuele II di JESI;

- CIOLLI GIULIA - ISISS Cicognini/Rodari di PRATO.


I vincitori saranno comunque avvertiti sia con una comunicazione diretta all'Istituto di appartenenza che al loro indirizzo personale.

La malattia dello stato


Mos partium et factionum, ac deinde omnium malarum artium paucis ante annis Romae ortus est otio atque abundantia earum rerum quae prima mortales ducunt. Nam ante Carthaginem deletam populus et senatus Romanus placide modesteque inter se rem publicam tractabant, neque gloriae neque dominationis certamen inter civis erat: metus hostilis in bonis artibus civitatem retinebat. Sed ubi illa formido mentibus decessit, scilicet ea quae res secundae amant, lascivia atque superbia, incessere. Ita, quod in advorsis rebus optaverant otium, postquam adepti sunt, asperius acerbiusque fuit. Namque coepere nobilitas dignitatem, populus libertatem in lubidinem vortere, sibi quisque ducere, trahere, rapere. Ita omnia in duas partis abstracta sunt; res publica, quae media fuerat, dilacerata. Ceterum nobilitas factione magis pollebat; plebis vis soluta atque dispersa in multitudine minus poterat. Paucorum arbitrio belli domique agitabatur; penes eosdem aerarium, provinciae, magistratus, gloriae triumphique erant; populus militia atque inopia urgebatur; praedas bellicas imperatores cum paucis diripiebant. Interea parentes aut parvi liberi militum, ut quisque potentiori confinis erat, sedibus pellebantur. Ita, cum potentia avaritia sine modo modestiaque invadere, polluere et vastare omnia, nihil pensi neque sancti habere, quoad semet ipsa praecipitavit. Nam ubi primum ex nobilitate reperti sunt qui veram gloriam iniustae potentiae anteponerent, moveri civitas, et dissensio civilis, quasi permixtio terrae, oriri coepit.
Sallustio

Desiderio di pace in Spagna tra le truppe pompeiane e cesariane


Quorum1 discessu liberam nacti milites conloquiorum facultatem volgo procedunt, et quem quisque in Caesaris castris notum aut municipem habebat conquirit atque evocat. Primum agunt gratias omnes omnibus quod sibi perterritis pridie pepercissent; eorum se beneficio vivere. Dein de imperatoris fide quaerunt, rectene se illi sint commissuri, et quod non ab initio fecerint armaque quod cum hominibus necessariis et consanguineis contulerint queruntur. His provocati sermonibus fidem ab imperatore de Petrei atque Afrani vita petunt, ne quod in se scelus concepisse neu suos prodidisse videantur. Quibus confirmatis rebus, se statim signa translaturos confirmant legatosque de pace primorum ordinum centuriones ad Caesarem mittunt. Interim alii suos in castra invitandi causa adducunt, alii ab suis abducuntur, adeo ut una castra iam facta ex binis viderentur; compluresque tribuni militum et centuriones ad Caesarem veniunt seque ei commendant; idem hoc fit a principibus Hispaniae quos illi evocaverant et secum in castris habebant obsidum loco. Hi suos notos hospitesque quaerebant per quem quisque eorum aditum commendationis haberet ad Caesarem. Afrani etiam filius adulescens de sua ac parentis sui salute cum Caesare per Sulpicium legatum agebat. Erant plena laetitia et gratulatione omnia, eorum qui tanta pericula vitasse, et eorum qui sine volnere tantas res confecisse videbantur, magnumque fructum suae pristinae lenitatis omnium iudicio Caesar ferebat, consiliumque eius a cunctis probabatur.
Cesare

(anno 2011)

VINCITORI DELLA XII EDIZIONE DEL CONCORSO DI LINGUA LATINA
“GIOVANNI GIORGIO MARONI”

I^ Sezione
1° Premio - RIGHI FILIPPO - Liceo Classico M.Minghetti di BOLOGNA;
2° Premio - VARISCO MARTINA - Liceo Classico C.Beccaria di MILANO;
3° Premio - MAIELLO ELEONORA - Liceo Classico M.Gioia di PIACENZA;
4° Premio ex aequo
- BARBIERI MANODORI MADDALENA - Liceo Classico Ariosto/Spallanzani di REGGIO E.
- CRESCINI ALESSANDRO - Liceo Classico Corridoni/Campana di OSIMO (AN);
- GHIO EDOARDO AUGUSTO - Liceo Classico C.Beccaria di MILANO
- SEMPRINI CHIARA - I.S.I.S.S. L.Einaudi di NOVAFELTRIA (RN);
- VICINO LARA - I.S.I.S.S. A.Einstein di PONTEDERA (PI).

II^ Sezione:
1° Premio - FRATTOLA EDOARDO - Liceo Classico M.Gioia di PIACENZA;
2° Premio - LEGHISSA GIULIO - Liceo Classico M.Minghetti di BOLOGNA;
3° Premio - FERIOLI GIACOMO - Liceo Classico G.Cevolani di CENTO (FE);
4° Premio ex aequo
- CIPRO IVAN - Liceo Classico G.Cesare di RIMINI
- GILLI ANTONIO - Liceo Classico G.Cevolani di CENTO (FE);
- IANNONE GIULIA - Liceo Classico Rambaldi/Valeriani di IMOLA (BO);
- MESSINETTI FLAVIA - Liceo Classico M.Gioia di PIACENZA;
- SCOTTI ELISA - Liceo Classico M.Gioia di PIACENZA.

La premiazione si è svolta domenica 12 giugno 2011 in Accademia e relatore è stato il Prof. Ivano Dionigi, insigne latinista e Rettore dell'Università di Bologna

Documenti bando e moduli da scaricare:
Circolare per USP Dirigenti Docenti - Bando - Domanda di partecipazione

Versioni da scaricare:
Alcune versioni degli anni precedenti