Utenti online

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online

I volumi iscritti nel libro di entrata comprendono fra l’altro una pregevole raccolta di 152 volumi del Giornale Arcadico (1819-59), i “Rerum Italicorum Scriptores” di Antonio Muratori acquistati nel 1819, 22 volumi di “Annali d’Italia” e “Antiquitates Italiane” e “Dissertazioni” dello stesso Muratori, 33 volumi dell’Enciclopedia di Diderot e D’Alembert (Livorno 1770), 90 volumi di Storia naturale del Buffon, la collezione di “Opere inedite o rare” e quella dei “Classici Latini, Italiani, Greci”, 100 volumi dell’Illustrazione Italiana (dal 1875 al 1930) che Ulisse Topi dava in lettura prima agli accademici (le loro firme sono apposte sui registri dei libri presi in prestito) e poi al pubblico.